+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e nei gruppi bancari: aggiornamento n. 25 del 23 ottobre 2018 alla Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013Disposizioni di vigilanza per le banche – Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 – 25° aggiornamento del 23 ottobre 2018

Con l’aggiornamento in commento, Banca d’Italia ha sostituito il Capitolo 2 della Parte Prima, Titolo IV, della Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013, che contiene le disposizioni di vigilanza in materia di “Politiche e prassi di remunerazione e incentivazione nelle banche e nei gruppi bancari”.

L’aggiornamento consiste in modifiche ad aspetti specifici della disciplina dei sistemi di remunerazione, con le quali si realizza, in particolare, l’adeguamento agli Orientamenti in materia di sane politiche di remunerazione emanati dall’Autorità Bancaria Europea in attuazione della CRD IV (già recepita con il 7° aggiornamento del 18 novembre 2014), nonché ad altri recenti indirizzi, definiti nelle sedi internazionali, nella medesima materia.

L’aggiornamento in commento è stato emanato ai sensi degli articoli 53, comma 1, lettera d), e 67, comma 1, lettera d), del Decreto Legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (TUB).

Le disposizioni si applicano alle banche ed alle società capogruppo di gruppi bancari, nonché alle SIM e alle società capogruppo di gruppi di SIM in forza di quanto previsto dalla normativa di attuazione dell’articolo 6 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (TUF).

I destinatari delle norme si adeguano alle disposizioni di cui all’aggiornamento in commento nei tempi e secondo le modalità stabiliti nella Sezione VII delle disposizioni stesse. Fino al completo adeguamento a queste ultime, i destinatari delle norme rispettano quanto stabilito dal Provvedimento della Banca d’Italia del 18 novembre 2014 (7° aggiornamento della Circolare della Banca d’Italia n. 285/2013).

Consulta il testo integrale -> Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 – 25° aggiornamento