+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Disciplina delle Obbligazioni Bancarie Garantite: Banca d’Italia aggiorna la Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 – Disposizioni di vigilanza per le banche – 23° aggiornamento del 25 settembre 2018

Banca d’Italia ha pubblicato l’aggiornamento in commento della Circolare n. 285 del 17 dicembre 2013 recante Disposizioni di vigilanza per le banche, al fine di procedere con la revisione della disciplina delle Obbligazioni Bancarie Garantite (OBG) (Parte III, Capito 3).

Le disposizioni oggetto dell’aggiornamento in commento sono state sottoposte a consultazione pubblica.

Le nuove disposizioni consentono l’avvio di programmi di emissione di Obbligazioni Bancarie Garantite anche alle banche emittenti le OBG e/o cedenti le attività alla società cessionaria, che detengono fondi propri inferiori alla soglia di 250 milioni di euro.

L’avvio del programma di emissione è soggetto a una preventiva valutazione, caso per caso, condotta dalla Banca d’Italia in base ai criteri definiti nelle nuove norme. Se non risultano rispettate le condizioni minime per l’emissione di OBG, la Banca d’Italia può inibire o sottoporre a condizioni l’avvio del programma di emissione.

Per le banche che detengono fondi propri almeno pari a 250 milioni di euro, rimangono ferme le attuali previsioni, che consentono di avviare programmi di emissione di OBG senza una comunicazione preventiva alla Banca d’Italia.

Le disposizioni in commento sono in vigore a far data dal 2 ottobre.

Consulta il testo integrale -> 23° aggiornamento del 25 settembre 2018