+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

UIF: nuovo Albo ex art. 106 del TUB e chiarimenti sulle segnalazioni AntiRiciclaggio AggregateConsob – Comunicazione n. 0186002 del 4 giugno 2018 – Criteri e metodologie di valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo

La Consob con la Comunicazione in commento, ha fornito indicazioni volte ad individuare, in attuazione della previsione normativa contenuta nell’articolo 15, comma 1, del D.Lgs. n. 231/2007, i criteri e le metodologie per l’analisi e la valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo cui i revisori legali sono esposti nell’esercizio della loro attività.

Nello specifico, la metodologia di autovalutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo si sviluppa nelle seguenti tre fasi di attività:

1. identificazione e valutazione dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo a cui le società di revisione e i revisori legali sono esposti nell’ambito dell’attività svolta (identificazione del “rischio inerente”);

2. valutazione dell’idoneità dei presidi organizzativi, procedurali e di controllo concretamente implementati dalle società di revisione e dai revisori legali rispetto ai rischi precedentemente identificati al fine di individuare eventuali vulnerabilità (analisi delle “vulnerabilità”);

3. determinazione del rischio residuo cui le società di revisione e i revisori legali, tenuto conto del livello di vulnerabilità, rimangono esposti e delle iniziative correttive da intraprendere al fine di mitigare detto rischio.

La determinazione del livello di rischio residuo viene accompagnata, nel documento di autovalutazione dei rischi redatto ai sensi dell’articolo 6 del Regolamento in materia di organizzazione, procedure e controlli interni, dalla descrizione delle iniziative correttive o di adeguamento individuate.

Infine, gli atti relativi all’autovalutazione annuale dei rischi di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo sono trasmessi alla Consob all’indirizzo di posta elettronica certificata consob@pec.consob.it (all’attenzione della Divisione Ispettorato, Ufficio Accertamenti Ispettivi su Fenomeni Abusivi e Antiriciclaggio).

Consulta il testo integrale -> Consob – Comunicazione n. 0186002 del 4 giugno 2018