+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Informativa da riportare sulle rendicontazioni finanziarie 2016: comunicazione ConsobConsob – Comunicazione n. 0119727 del 20 aprile 2018 – Modalità di trasmissione a Consob delle dichiarazioni non finanziarie

Con la Comunicazione in commento, la Consob ha indicato le modalità di trasmissione della dichiarazione non finanziaria, prevista dal D.Lgs. 30 dicembre 2016, n. 254 da parte dei soggetti non quotati, né diffusi ed ha fornito alcune precisazioni in merito agli obblighi di trasmissione alla Consob delle dichiarazioni non finanziarie degli emittenti quotati e degli emittenti diffusi.

Il Regolamento di attuazione del D.Lgs. n. 254 citato adottato dalla Consob con Delibera 18 gennaio 2018, n. 20267, all’articolo 3, comma 1, prevede che la Consob indichi sul proprio sito internet le modalità di trasmissione all’Autorità delle dichiarazioni non finanziarie (DNF) da parte dei soggetti obbligati, ovvero dell’avviso di avvenuto deposito delle stesse presso il registro delle imprese.

Nello specifico, la Comunicazione in commento prevede:

• che i soggetti non quotati né diffusi di cui all’articolo 2, comma 2, del Regolamento comunicano l’avvenuto deposito della DNF presso il registro delle imprese, ovvero trasmettono la stessa, sia nel caso in cui sia contenuta nella relazione sulla gestione di cui all’articolo 2428 del codice civile, all’articolo 41 del D.Lgs. n. 136/2015, all’articolo 94 del D.Lgs. n. 209/2005, sia che costituisca una relazione distinta, da indirizzi Pec, utilizzando la casella istituzionale di posta elettronica certificata: dnf@pec.consob.it. Gli allegati alla corrispondenza inviata tramite Pec non possono avere dimensioni superiori a circa 35-40 Mib (megabyte binari). Qualora tali allegati eccedano le suddette dimensioni, è possibile effettuare più invii separati;

• per gli emittenti quotati, sia che la DNF sia contenuta nella relazione sulla gestione, sia che costituisca una relazione distinta, le modalità di trasmissione alla Consob sono quelle indicate dall’articolo 65-septies del Regolamento n. 11971/1999: le informazioni trasmesse mediante collegamento con il meccanismo di stoccaggio autorizzato si intendono trasmesse anche alla Consob.

Consulta il testo integrale -> Consob – Comunicazione n. 0119727 del 20 aprile 2018