+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Direttiva PAD e conti di pagamento: terminologia standardizzata europeaBanca d’Italia – Comunicazione 27 aprile 2018 – Direttiva PAD. Trasparenza e comparabilità delle spese relative al conto di pagamento. Terminologia standardizzata europea

La Direttiva 2014/92/UE (Payment Account Directive – PAD) ha introdotto nuove regole volte a rafforzare la tutela della clientela e la comparabilità dei costi relativi ai conti di pagamento per i consumatori.

Nello specifico, la PAD prevede una terminologia standardizzata a livello UE, riguardante i “servizi più rappresentativi” nell’Unione, individuati dall’Autorità Bancaria Europea (EBA) e oggetto del Regolamento delegato 2018/32 emanato dalla Commissione Europea.

In attuazione dell’articolo 126-undecies del Testo Unico Bancario, con la comunicazione in commento, la Banca d’Italia rende noto l’elenco dei servizi, collegati al conto di pagamento, più rappresentativi a livello nazionale, che impiega la terminologia standardizzata definita dalla Commissione europea ai sensi della PAD.

In base a quanto previsto dal medesimo articolo 126-undecies, comma 3, “i prestatori di servizi di pagamento impiegano, ove applicabile, la terminologia standardizzata europea” nelle informazioni precontrattuali, nelle comunicazioni periodiche, nei contratti e in ogni altra informazione e comunicazione resa ai consumatori.

Infine, considerata la tempistica prevista dalla Direttiva PAD e dall’articolo 2, comma 1, lettera a), del Decreto Legislativo 15 marzo 2017, n. 37, i prestatori di servizi di pagamento assicurano, entro il 31 gennaio 2019, l’utilizzo della terminologia standardizzata nella documentazione precontrattuale, pubblicitaria e nei nuovi contratti. Per i contratti in essere dovrà essere inviata, entro la stessa data, la relativa comunicazione ai consumatori.

Consulta il testo integrale -> Banca d’Italia – Comunicazione 27 aprile 2018