+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

 

 

IAS 40 Investimenti immobiliari: recepite le modificheRegolamento della Commissione 14 marzo 2018, n. 400 – Che modifica il Regolamento (CE) n. 1126/2008 della Commissione che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, per quanto riguarda il principio contabile internazionale (IAS) 40

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea dello scorso 15 marzo, è stato pubblicato il Regolamento in commento, che modifica il Regolamento (CE) n. 1126/2008 della Commissione che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio, per quanto riguarda il principio contabile internazionale IAS 40 Investimenti immobiliari.

Con il Regolamento (CE) n. 1126/2008 della Commissione sono stati adottati taluni principi contabili internazionali e talune interpretazioni vigenti al 15 ottobre 2008.

L’8 dicembre 2016 l’International Accounting Standards Board (IASB) ha pubblicato modifiche al principio contabile internazionale IAS 40 Investimenti immobiliari.

Le modifiche chiariscono quando un’impresa è autorizzata a cambiare la qualifica di un immobile che non era un “investimento immobiliare” come tale o viceversa.

A seguito della consultazione dello European Financial Reporting Advisory Group (EFRAG) la Commissione è giunta alla conclusione che il principio contabile internazionale IAS 40 soddisfa i criteri di adozione previsti dall’articolo 3, paragrafo 2, del Regolamento (CE) n. 1606/2002.

Le imprese applicano le modifiche in commento al più tardi a partire dalla data di inizio del loro primo esercizio finanziario che cominci il 1° gennaio 2018 o successivamente.

Consulta il testo integrale -> Regolamento UE 14 marzo 2018, n. 400 – IAS 40