+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Cartolarizzazioni: nuovi obblighi informativi e statistici delle società veicoloBanca d’Italia – Provvedimento 22 dicembre 2017 – Istruzioni di vigilanza sulle sedi di negoziazione all’ingrosso di titoli di Stato e sui relativi gestori, nonché sui sistemi multilaterali di scambio di depositi monetari in euro

Nella Gazzetta Ufficiale n. 5 dello scorso 8 gennaio, è stato pubblicato il Provvedimento in commento, recante Istruzioni di vigilanza sulle sedi di negoziazione all’ingrosso di titoli di Stato e sui relativi gestori, nonché sui sistemi multilaterali di scambio di depositi monetari in euro.

L’emanazione delle nuove Istruzioni di vigilanza si è resa necessaria alla luce del nuovo quadro europeo definito dalla Direttiva 2016/65/UE del 15 maggio 2014 (c.d. MiFID II), dal Regolamento (UE) 600/2014 (c.d. MiFIR) e dalle relative norme di attuazione.

Si tratta degli obblighi informativi e di comunicazione dei gestori delle sedi di negoziazione all’ingrosso dei titoli di Stato e dei sistemi multilaterali di scambio di depositi in euro, ai sensi degli articoli 62-quater, comma 1 e 62-septies, commi 2 e 3 del TUF.

Il 1° agosto u.s. è stato pubblicato un documento di consultazione relativo alle Istruzioni di vigilanza in commento. La fase di consultazione pubblica si è conclusa il 30 settembre u.s.

Al fine di redigere una normativa omogenea e coordinata, nonché di limitare quanto più possibile gli oneri a carico dei soggetti vigilati – in attuazione del principi di cui all’art. 5, comma 5 e 6, comma 01 del TUF – le due Autorità hanno lavorato congiuntamente alla redazione dei testi e alla successiva fase di analisi dei rilievi sollevati dai portatori di interesse.

Gli obblighi informativi e di comunicazioni sono, inoltre, coerenti con quelli previsti per le altre sedi di negoziazioni.

Si segnala la previsione di partecipazione al CODISE (struttura per il coordinamento delle crisi operative della piazza finanziaria) per le sedi individuate nominativamente; quest’ultime dovranno attivare la struttura in caso di incidenti che possono avere impatti rilevanti sul sistema finanziario.

Le Istruzioni di vigilanza in commento sono in vigore a far data dal giorno successivo a quello della loro pubblicazione e si applicano dallo scorso 3 gennaio.

Dalla stessa data:

  • sono abrogate le Istruzioni di vigilanza sui mercati regolamentati, sui sistemi multilaterali di negoziazione all’ingrosso su titoli di Stato, sui sistemi multilaterali di scambio di depositi monetari in euro, nonché sulle relative società di gestione e soggetti gestori, adottate con il Provvedimento della Banca d’Italia del 28 agosto 2012;
  • non trovano più applicazione, per i gestori dei mercati regolamentati all’ingrosso dei titoli di Stato e dei sistemi multilaterali di negoziazione all’ingrosso dei titoli di Stato, le linee guida in materia di continuità operativa delle infrastrutture di mercato della Banca d’Italia pubblicate nel maggio 2014.

Consulta il testo integrale -> Banca d’Italia – Provvedimento 22 dicembre 2017