+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Obbligazioni subordinate emesse da banche in ricapitalizzazione precauzionale: il Governo proroga il termine di scadenzaDecreto-Legge 16 giugno 2017, n. 89 – Interventi urgenti per assicurare la parità di trattamento dei creditori nel contesto di una ricapitalizzazione precauzionale nel settore creditizio

Nella Gazzetta Ufficiale n. 139 dello scorso 17 giugno, è stato pubblicato il Decreto-Legge in commento, recante interventi urgenti per assicurare la parità di trattamento dei creditori nel contesto di una ricapitalizzazione precauzionale nel settore creditizio.

Il Consiglio dei Ministri ha, dunque, deciso di prorogare il termine di scadenza delle obbligazioni subordinate emesse da una banca che abbia chiesto di accedere a una ricapitalizzazione precauzionale.

La proroga si applica esclusivamente ai titoli in scadenza nei sei mesi successivi alla richiesta di intervento dello Stato e fino al termine dello stesso periodo di sei mesi.

La proroga si è resa necessaria al fine di assicurare la parità di trattamento tra creditori subordinati per la condivisione degli oneri nel caso di intervento pubblico, secondo quanto previsto dal Decreto-Legge 23 dicembre 2016, n. 237 (cosiddetto Decreto “salva-risparmio”).

Il Decreto in commento, infine, entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sarà presentato alle Camere per la conversione in legge.

Consulta il testo integrale ->  Decreto-Legge 16 giugno 2017, n. 89