skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Abusi di mercato: pubblicate due comunicazioni Consob di recepimento degli Orientamenti ESMAAi sensi dell’articolo 16, paragrafo 3, del Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio 24 novembre 2010, n. 1095, la Consob ha comunicato all’ESMA (European Securities and Markets Authority), Autorità di vigilanza europea dei mercati finanziari, la decisione di conformarsi agli Orientamenti dalla stessa pubblicati in materia di abusi di mercato (“Mar Guidelines – Delay in the disclosure of inside information” (Ritardo nella comunicazione al pubblico di informazioni privilegiate) e “Mar Guidelines – Persons receiving market soundings” (Persone che ricevono i sondaggi di mercato)).

Consob – Comunicazione n. 0110351 del 14 dicembre 2016 – Comunicazione in merito al recepimento degli Orientamenti ESMA concernenti persone che ricevono sondaggi di mercato, ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 relativo agli abusi di mercato

ESMA – Orientamenti 10 novembre 2016, n. 1477 – Relativi al regolamento sugli abusi di mercato (MAR) – Persone che ricevono i sondaggi di mercato

Relativamente alle persone che ricevono i sondaggi di mercato, l’articolo 10 del Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio 16 aprile 2014, n. 596, in materia di abusi di mercato, definisce l’abuso relativo alla comunicazione illecita di informazioni privilegiate.

Il successivo articolo 11 del Regolamento (UE) n. 596/2014 offre una specifica protezione per i soggetti incaricati di effettuare “sondaggi di mercato” (c.d. “Partecipante al mercato che comunica le informazioni” (“Disclosing market participant”, in breve “DMP”)), tipicamente per conto di chi detiene una rilevante partecipazione azionaria, al fine di sondare la disponibilità di potenziali investitori (c.d. “Persone che ricevono il sondaggio di mercato” (“Market sounding recipient”, in breve “MSR”)) a prendere parte ad un’operazione di acquisto.

L’articolo 11 del Regolamento (UE) n. 596/2014 e le relative misure attuative recate dal Regolamento delegato (UE) 2016/960 e dal Regolamento di esecuzione (UE) 2016/959 stabiliscono puntuali prescrizioni procedurali il cui adempimento integra per il partecipante al mercato che comunica le informazioni una presunzione di legittimità della condotta, che si considera realizzata “nel normale esercizio di un’occupazione, di una professione o di una funzione” (cfr. articolo 11, paragrafo 4, del Regolamento (UE) n. 596/2014).

L’articolo 11, paragrafo 11, del Regolamento (UE) n. 596/2014 richiede all’ESMA di elaborare Linee Guida, ai sensi dell’articolo 16 del Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio 24 novembre 2010, n. 1095, dirette alle persone che ricevono il sondaggio di mercato per quanto riguarda:

“a) i fattori che tali persone devono prendere in considerazione quando le informazioni sono loro comunicate nell’ambito di un sondaggio di mercato al fine di poter valutare se le informazioni si configurano come informazioni privilegiate;

b) le misure che tali persone devono adottare se sono state loro comunicate informazioni privilegiate al fine di conformarsi agli articoli 8 [abuso di informazioni privilegiate] e 10 [comunicazione illecita di informazioni privilegiate] del presente Regolamento; nonché

c) le registrazioni che tali persone devono custodire per dimostrare di essersi conformate agli articoli 8 e 10 del presente Regolamento”.

In data 13 luglio 2016, l’ESMA ha pubblicato un documento contenente “Guidelines for persons receiving market soundings”, con l’obiettivo di assicurare un approccio comune, uniforme e coerente in relazione agli obblighi delle persone che ricevono il sondaggio di mercato.

Gli Orientamenti in commento si applicano in relazione ai fattori, alle misure e alle registrazioni che le persone che ricevono i sondaggi di mercato dovranno prendere in considerazione ed adottare in conformità con l’articolo 11, paragrafo 11 del Regolamento (UE) n. 596/2014.

Gli Orientamenti sono stati pubblicati nella traduzione ufficiale in lingua italiana sul sito internet dell’ESMA in data 10 novembre 2016.

Gli Orientamenti in commento, infine, sono in vigore a far data dal 10 gennaio 2017.

Consulta il testo integrale -> Consob – Comunicazione n. 0110351 del 14 dicembre 2016 –  ESMA – Orientamenti 10 novembre 2016, n. 1477

Back To Top