skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Soglia applicabile ai fini della disciplina in materia di OPA obbligatoria: chiarimenti ConsobConsob – Comunicazione n. 0059178 del 24 giugno 2016 – Carraro S.p.A. – Quesito in merito all’applicabilità della disciplina in materia di obbligo di offerta pubblica di acquisto (OPA), ai sensi dell’art. 106, comma 1, del d.lgs. n. 58/1998 in relazione agli effetti dell’esecuzione dell’impegno di sottoscrizione assunto dalla signora Julia Dora Koranji Arduini con riguardo al previsto aumento di capitale di Carraro S.p.A.

La Consob, con la Comunicazione in commento, ha risposto ad un quesito, postogli da uno Studio Legale, in merito all’applicabilità della disciplina in materia di obbligo di offerta pubblica di acquisto (OPA), ai sensi dell’art. 106, comma 1, del TUF, in relazione agli effetti dell’esecuzione dell’impegno di sottoscrizione assunto da una persona fisica con riguardo al previsto aumento di capitale dell’emittente

Lo Studio Legale ha, dunque, chiesto di conoscere il parere della Consob in ordine agli effetti rivenienti da una operazione di ripatrimonializzazione della Carraro S.p.A., comunicata al mercato il 26 ottobre 2015, con riferimento alla sussistenza o meno dell’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto.

Più in particolare, è stato chiesto se sorga o meno l’obbligo di offerta pubblica di acquisto in capo alla sig.ra Julia Dora Karanji Arduini, con riferimento all’esecuzione di un impegno di sottoscrizione in relazione ad un aumento di capitale dell’Emittente previsto nell’ambito della citata operazione.

La Commissione ha rappresentato che non sussiste un obbligo di promuovere un’OPA sulle azioni Carraro S.p.A. con riguardo all’impegno di sottoscrizione assunto dalla signora Julia Dora Karanji Arduini.

Consulta il testo integrale -> Consob – Comunicazione n. 0059178 del 24 giugno 2016

Back To Top