skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Procedimento sanzionatorio della Consob: varate le modifiche regolamentariConsob – Comunicazione 3 marzo 2016, n. 0019126

Quesito in merito all’applicazione dell’esenzione prevista dall’art. 106, comma 5, lett. b), del D.Lgs. n. 58/98 e dall’art. 49, comma 1, lett. c), del Regolamento Consob n. 11971/99

La Consob, con la Comunicazione in commento, ha risposto ad un quesito in merito all’applicazione dell’esenzione dall’obbligo di opa (offerta pubblica di acquisto), prevista dall’art. 106, comma 5, lett. b), del D.Lgs. n. 58/98 e dall’art. 49, comma 1, lett. c), del Regolamento Consob n. 11971/99.

Nello specifico, si tratta di un’operazione di cessione di una quota superiore al 30% del capitale sociale di una società quotata fra società appartenenti ad un medesimo gruppo ed, in proposito, è stato chiesto il parere della Consob in merito alla possibilità di applicare alla suddetta operazione l’esenzione dall’obbligo di opa per operazioni cosiddette “infragruppo”.

La Consob ha risposto positivamente al quesito, ritenendo che all’operazione possa applicarsi l’esenzione dall’obbligo di opa in quanto:

– per un verso, si riscontra la ratio che giustifica l’esclusione dell’obbligo di opa nell’ambito di determinate operazioni infragruppo, cioè la sostanziale “neutralità” della riallocazione societaria ai fini degli assetti di controllo e di governance nonché della gestione della quotata;

– per altro verso, i medesimi soggetti (qualificabili come soggetti che agiscono di concerto) continuerebbero a detenere la maggioranza dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea della società che detiene la partecipazione nella società quotata ceduta.

Inoltre, l’operazione analizzata è stata considerata neutrale anche in termini di contendibilità della società quotata in quanto la partecipazione oggetto di trasferimento continuerà ad essere detenuta da un veicolo societario.

Consulta il testo integrale -> Consob – Comunicazione 3 marzo 2016, n. 0019126

Back To Top