skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

CRD IV: emanati nuovi regolamenti ad integrazione e di attuazioneRegolamento di esecuzione della Commissione 16 ottobre 2016, n. 99 – Che stabilisce norme tecniche di attuazione per determinare il funzionamento operativo dei collegi delle autorità di vigilanza ai sensi della Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio

Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea dello scorso 28 gennaio, è stato pubblicato il Regolamento in commento, che stabilisce norme tecniche di attuazione per determinare il funzionamento operativo dei collegi delle autorità di vigilanza istituiti in conformità dell’articolo 116 e dell’articolo 51, paragrafo 3, della Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio (CRD IV).

Le disposizioni del presente regolamento sono strettamente collegate tra loro, dato che riguardano il funzionamento operativo dei collegi delle autorità di vigilanza.

Al fine di garantire la coerenza tra le presenti disposizioni, che dovrebbero entrare in vigore contemporaneamente, e di agevolare una visione complessiva, nonché un accesso unico alle disposizioni da parte delle persone soggette agli obblighi da esse previsti, è auspicabile che tutte le norme tecniche di attuazione di cui all’articolo 51, paragrafo 5, e all’articolo 116, paragrafo 5, della CRD IV siano incluse in un unico regolamento.

Considerato che nell’Unione europea i collegi delle autorità di vigilanza sono istituiti, per la maggior parte, in conformità dell’articolo 116, della CRD IV, appare più opportuno determinare il funzionamento operativo dei collegi di cui all’articolo 116 della CRD IV prima di quello dei collegi di cui all’articolo 51 della stessa, costituendo i primi un caso di carattere generale, i secondi un caso speciale.

Il Regolamento in commento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea ed è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Regolamento delegato della Commissione 16 ottobre 2016, n. 98 – Che integra la Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione che specificano le condizioni generali del funzionamento dei collegi delle autorità di vigilanza

Nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea dello scorso 28 gennaio, è stato pubblicato il Regolamento in commento, che integra la Direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio (CRD IV) per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione che specificano le condizioni generali del funzionamento dei collegi delle autorità di vigilanza.

I collegi sono uno strumento essenziale per scambiare informazioni, prevedere e affrontare le situazioni di emergenza e consentire all’autorità di vigilanza su base consolidata di effettuare una vigilanza efficace su base consolidata.

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea ed è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Consulta il testo integrale -> Regolamento UE 16 ottobre 2016, n. 99Regolamento UE 16 ottobre 2016, n. 98

Back To Top