+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Ulteriori chiarimenti in materia di certificazione di bilancio di PMI innovativeMinistero dello Sviluppo Economico – Circolare 3 novembre 2015, n. 3683/C

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la circolare in commento, fornisce ulteriori chiarimenti in materia di certificazione di bilancio, al fine di ottemperare a quanto previsto dalla normativa sulle PMI innovative, in sede di prima iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese.

Secondo quanto statuito dal Ministero, la certificazione del bilancio non può che essere successiva alla redazione e approvazione del bilancio stesso, fatta salva l’ipotesi marginale dell’iscrizione in sezione speciale coincidente con l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio precedente.

Pertanto, in linea generale il Ministero ammette che in sede di iscrizione in sezione speciale, la società ricadenti in tale tipologia possa depositare una certificazione del proprio bilancio successiva all’approvazione del medesimo, purché ovviamente precedente la domanda di iscrizione.

La circolare informa, inoltre, che le società che presenteranno la certificazione di bilancio disgiuntamente dal deposito del bilancio, utilizzeranno l’ordinario modulo B, allegando il modulo XX, dove verrà indicato “deposito della certificazione di bilancio ai fini della iscrizione alla sezione speciale PMI innovative, a norma della Circolare MiSE n. 3683/C”.

Le CCIAA sono tenute a vigilare ed a informare prontamente il Ministero, sull’eventuale inadempienza rispetto all’obbligo di certificazione del bilancio da parte delle PMI innovative.

Consulta il testo integrale -> Ministero dello Sviluppo Economico – Circolare 3 novembre 2015, n. 3683/C