skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Covip: contributo di vigilanza 2015 Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione – Deliberazione 3 marzo 2015 – Determinazione della misura, dei termini e delle modalità di versamento del contributo dovuto alla COVIP da parte delle forme pensionistiche complementari nell’anno 2015, ai sensi dell’art. 1, comma 65, della legge 23 dicembre 2005, n. 266

La Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione (Covip), con la delibera in commento, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 117 dello scorso 22 maggio, definisce termini e modalità del contributo di vigilanza per il 2015.

I fondi pensione preesistenti, negoziali e aperti e i piani individuali di previdenza che al 31 dicembre 2014 erano iscritti all’Albo dei fondi pensione detenuto dalla Autorità di Vigilanza sono obbligati al versamento del contributo di vigilanza entro il prossimo 31 maggio.

Il contributo dovuto per l’anno 2015 è pari allo 0,5 per mille dell’ammontare complessivo dei contributi incassati, a qualsiasi titolo, dalle forme pensionistiche complementari nell’anno 2014.

Il contributo dovrà essere versato sul conto corrente bancario n. IT85B0569603211000006150X43 intestato alla Covip presso la Banca Popolare di Sondrio, sede di Roma. La causale da indicare per il versamento è la seguente: “Fondo pensione n. (numero di iscrizione all’albo dei fondi pensione) – Versamento contributo di vigilanza anno 2015”.

Una volta effettuato il pagamento, e comunque non oltre il prossimo 21 giugno, bisognerà trasmettere alla Covip i dati relativi al contributo versato, compilando le pagine appositamente dedicate e messe a disposizione in sezioni riservate presenti sul sito dell’Autorità.

Consulta il testo integrale -> Covip – Deliberazione 3 marzo 2015

Back To Top