skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Mutuo ed ammortamento “alla francese”: nessuna violazione dell’art. 1283 c.c.Tribunale di Treviso – Sentenza 12 gennaio 2015

Anatocismo – Ammortamento alla francese – Interessi

Con la sentenza in commento, l’ennesimo Tribunale, nel caso di specie quello di Treviso, si è pronunciato in materia di anatocismo, questa volta nell’ambito di un contratto di mutuo che prevede l’ammortamento alla francese.

Secondo il Tribunale di Treviso, nella persona del giudice Dott.ssa Elena Rossi, si ha anatocismo, rilevante agli effetti dell’art. 1283 c.c., soltanto se gli interessi maturati sul debito in un determinato periodo si aggiungono al capitale, andando così a costituire la base di calcolo produttiva di interessi nel periodo.

La previsione di un piano di rimborso con rata fissa costante, c.d. ammortamento “alla francese”, non comporta, invece, alcuna violazione dell’art. 1283 c.c., poiché gli interessi di periodo vengono calcolati sul solo capitale residuo e alla scadenza della rata gli interessi maturati non vengono capitalizzati, ma sono pagati come quota interessi della rata di rimborso.

Consulta il testo integrale -> Tribunale di Treviso – Sentenza 12 gennaio 2015

Back To Top