skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Anatocismo: per la Corte d'Appello di Genova si applica la  normativa della Legge 27 dicembre 2013, n. 147

Corte d’Appello di Genova – Sentenza 17 marzo 2014

Si segnala la sentenza in commento, della Corte d’Appello di Genova, in quanto si tratta della prima sentenza che affronta il tema dell’anatocismo alla luce della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che all’articolo 1, comma 629, ha modificato l’articolo 120, comma 2, del TUB recante “Decorrenza delle valute e calcolo degli interessi”.

I giudici della Corte territoriale, inoltre, non hanno preso in considerazione la normativa secondaria emanata dal CICR.

La Legge n. 147/2013 si applica, infatti, a far data dal 1° gennaio 2014, senza che vi sia la necessità di interventi specifici del CICR.

L’articolo 120, comma 2, del TUB, dopo la modifica apportata dalla Legge anzidetta, così recita:

“Il CICR stabilisce modalità e criteri per la produzione di interessi nelle operazioni poste in essere nell’esercizio dell’attività bancaria, prevedendo in ogni caso che:

a) nelle operazioni in conto corrente sia assicurata, nei confronti della clientela, la stessa periodicità nel conteggio degli interessi sia debitori sia creditori;

b) gli interessi periodicamente capitalizzati non possano produrre interessi ulteriori che, nelle successive operazioni di capitalizzazione, sono calcolati esclusivamente sulla sorte capitale”.

Consulta il testo integrale -> Corte d’Appello di Genova – Sentenza 17 marzo 2014

Back To Top