skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

Cessione del credito della PA alle banche

Ministero dell’Economia e delle Finanze – Decreto 27 giugno 2014 – Strumenti per favorire la cessione di crediti certificati ai sensi dell’art. 37 del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 27 giugno 2014 ha preso il via la garanzia dello Stato per la cessione dei crediti vantati dai fornitori nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Il decreto in commento, emanato in attuazione dell’articolo 37 del D.L. 24 aprile 2014, n. 66, convertito con modificazione con Legge 23 giugno 2014, n. 89, si prefigge l’obiettivo di assicurare il completo pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili, di parte corrente, maturati al 31 dicembre 2013.

I fornitori della PA potranno, quindi, cedere pro soluto il proprio credito certificato e assistito dalla garanzia dello Stato alle banche ed agli altri intermediari finanziari incassando quanto dovuto, al netto di una percentuale di sconto che è fissata nella misura massima dell’1,90% in ragione d’anno. Lo sconto si riduce all’1,60% per gli importi eccedenti 50.000 euro di ammontare della cessione.

Il Fondo di garanzia, istituito allo scopo presso il Ministero dell’Economia e gestito da Consap S.p.A., assume una dotazione iniziale di 150 milioni di euro, che consentirà di garantire cessioni di crediti per circa 1,9 miliardi di euro.

La dotazione iniziale potrà essere rapidamente integrata attingendo all’apposito Fondo presso il MEF, previsto dall’art. 37, comma 6, del D.L. n. 66/2014 con una dotazione attuale di 900 milioni.

Il D.L. citato, infine, prevede che la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. e altre istituzioni finanziarie dell’Unione europea e internazionali possano acquisire dalle banche e dagli intermediari finanziari, sulla base di una convenzione quadro con l’ABI, i crediti ceduti e garantiti dallo Stato.

Lo scorso 28 luglio, il Ministero dell`Economia e delle Finanze ha, inoltre, pubblicato online un documento recante “Vademecum Breve guida alla certificazione dei crediti”.

Nel comunicato stampa diffuso il MEF comunica che “tenuto conto della normativa in vigore, ai fini della cessione del credito a banche e intermediari finanziari abilitati, per poter beneficiare della garanzia dello Stato, le imprese devono disporre della certificazione del credito stesso presentando istanza tramite questo sito”.

————————–

Il documento citato è presente in ARIANNA – Normativa creditizia e finanziaria.

Back To Top