skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  
Ombudsman: organismo collegiale specializzato nelle controversie concernenti la prestazione di servizi di investimento e accessori

Organismo collegiale specializzato nelle controversie concernenti la prestazione di servizi di investimento e accessori

È costituito da un organismo collegiale specializzato nelle controversie concernenti la prestazione di servizi di investimento e accessori (compravendita di azioni, obbligazioni, titoli di stato, fondi comuni, polizze finanziarie, gestioni patrimoniali, etc.).

L’investitore può rivolgersi, a titolo gratuito, a tale organismo dopo aver presentato formale reclamo alla propria banca o altro intermediario finanziario entro 2 anni dal verificarsi del fatto oggetto di controversia. Quando l’investitore non si ritenga soddisfatto della risposta ricevuta o non la riceva nei termini indicati dalla banca o dall’intermediario finanziario, potrà ricorrere all’Ombudsman entro 12 mesi dal reclamo stesso.

Rientra nella competenza dell’Ombudsman la richiesta di risarcimento danni per importi non superiori a € 100.000; l’operazione da cui scaturisce il risarcimento, però, può avere valore superiore ad €. 100.000.

Le decisione dell’Ombudsman devono essere rese entro 90 giorni dalla presentazione del ricorso o dall’ultima comunicazione utile del richiedente e non sono vincolanti per il cliente, ma soltanto per la banca o l’intermediario finanziario.

Qualora la banca o l’intermediario soccombente non si conformi alla decisione, l’Ombudsman, decorso il termine assegnato per provvedervi, rende nota l’inadempienza dandone pubblicità a mezzo stampa, a spese dell’intermediario stesso.

Il cliente insoddisfatto potrà comunque rivolgersi al giudice ordinario o ad un organismo di conciliazione, ovvero, ove previsto, a un collegio arbitrale.

Back To Top