skip to Main Content
+39 091-6260146 info@creditofinanzanews.it  

camera arbitrale

È istituita presso il Conciliatore Bancario Finanziario ed è specializzata nelle controversie, in materia di servizi bancari e finanziari, con una banca o altro intermediario finanziario.

L’arbitrato nasce da un accordo delle parti, che può essere preesistente all’insorgere della controversia o successivo a questa e si conclude con un giudizio vincolante adottato da un terzo neutrale (arbitro).

I costi sono parametrati alla scelta del soggetto giudicante (arbitro unico/collegio arbitrale) e al valore della controversia.

L’Arbitrato si conclude con la pronuncia di un lodo, suscettibile di acquisire efficacia esecutiva. Salvo diverso accordo tra le parti, la pronuncia del lodo deve essere fatta nel termine di 240 giorni dalla data di ricezione del fascicolo da parte della segreteria della Camera Arbitrale.

Avverso la decisione della  è possibile appellarsi al giudice ordinario solo per specifici motivi, quali ad esempio l’invalidità del compromesso o della clausola compromissoria, oppure quando la pronuncia dell’arbitro non si sia attenuta alle richieste delle parti.

Back To Top